COPIA CONFORME AL MANOSCRITTO)

                                        Torino, 9 agosto 1995

   Caro Pagliarino,

                                ho letto, fra un temporale estivo e l'altro, il divertente poemetto fantascientifico, cosě bizzarro e irridente e, al tempo stesso, tanto tecnicamente accurato e sapiente. Č stata una buona compagnia.

   Le auguro tempi operosi e sereni e La saluto molto caramente.

                                    Giorgio Bárberi Squarotti

 

Sito di fantascienza - HOME PAGE